Category Archives: Banche e Servizi Finanziari

Banca d’Alba – Numero Verde e Servizio Assistenza Clienti

In questa pagina spieghiamo in che modo è possibile contattare il servizio assistenza clienti di Banca d’Alba.

Banca D’Alba è stata fondata nel 1998 con la fusione di tre Casse Rurali e Artigiane create alla fine del XIX secolo. Nello specifico si tratta della Cassa di Diano d’Alba, di Gallo di Grinzane Cavour e di Vezza d’Alba. Queste tre realtà sono state sempre unite dall’attenzione per le necessità del territorio, per questo motivo hanno iniziato a stipulare accordi con il reciproco impegno di raggiungere la formazione di un unico istituto bancario. In sostanza, quindi, ci troviamo davanti a una banca che, facendo proprio riferimento alle sue radici, da sempre presta particolare attenzione a una cultura d’impresa orientata alle persone.

Il legame con la terra e le tradizioni, poi, è rappresentato anche dal logo che, al suo interno, riassume tutti i valori che hanno dato origine al gruppo. Per questo, dunque, vediamo riassunti i tratti culturali e storici, come i castelli e le torri, la connotazione strutturale della zona, grazie alle colline rese produttive. Tra tutti i simboli, poi, spicca quello del grappolo d’uva, elemento rappresentativo di una terra, conosciuta nel mondo anche per dare origine a dei prodotti unici nella loro eccezionalità.

Continuando a parlare proprio di territorio, oggi Banca d’Alba vanta 70 filiali distribuite lungo la Liguria, l’Astigiano, l’Alessandrino, Le Langhe, il Roero e il Torinese, fino al Canavese e ai laghi del Verbano. A questo punto, considerato il valore tradizionale del gruppo, vediamo quali mezzi mette a disposizione dei suoi clienti per gestire alcune emergenze. In sostanza stiamo parlando dei numeri utili da annotare e a cui fare riferimento per risolvere velocemente dubbi o problematiche.

Iniziamo con l’Aassistenza Internet Banking. In questo caso la Banca D’Alba mette a disposizione due numeri di telefono, 800 28 26 22 e 080 56 92 860.

Per quanto riguarda, invece, i possessori di POS Cartasi, il numero di telefono a cui fare riferimento è 800 84 90 16. L’Assistenza POS ICCREA, invece, risponde al numero 800 99 89 90.

Per finire, poi, non poteva mancare l’Assistenza Viacard Telepass Family al numero 840 043 043. A questi numeri di emergenza Banca D’Alba aggiunge anche un servizio online innovativo per dedicarsi al Trading direttamente dal divano di casa propria. Attraverso un semplice collegamento internet e un Pc. In questo modo ai clienti è offerta la possibilità di operare si tutti i mercati azionari, sia italiani sia all’estero.

Sempre tramite il sito, utilizzato questo strumento, è possibile individuare le varie filiali, con informazioni su numero di telefono e indirizzo.

Se si ha la necessità di fare un reclamo, è invece possibile inviare una raccomandata all’indirizzo UFFICIO RECLAMI – Via Cavour, 4 – 12051 Alba (CN).
In alternativa la comunicazione può essere inviata tramite fax, al numero 0173659160, posta elettronica, all’indirizzo legale@bancadalba.bcc.it, o posta elettronica certificata, all’indirizzo segreteria@pec.bancadalba.bcc.it.
Il modulo da utilizzare per il reclamo è disponibile in questa pagina.

Contattare Banca d’Alba risulta essere quindi un’operazione molto semplice e veloce.

Banco di Sardegna – Numero Verde e Servizio Assistenza Clienti

In questa pagina spieghiamo in che modo è possibile contattare il servizio assistenza clienti di Banco di Sardegna.

Banco di Sardegna è stato fondato prima della fine ufficiale della Seconda Guerra Mondiale. Nello specifico siamo parlando del 1944, anno in cui viene inaugurata nella sede di Cagliari la sola sezione di Credito Industriale. Dopo questi primi passi, si devono attendere quasi dieci anni per assistere alla fusione dell’ICAS, ossia l’Istituto di Credito Agrario per la Sardegna con il Banco di Sardegna di Cagliari. Da questo incontro, dunque, nel 1953 nasce proprio il Banco di Sardegna, istituto di credito di diritto pubblico con sede amministrativa e direzione a Sassari.

L’evoluzione di questo gruppo, ovviamente, non finisce certo in questo modo. Negli anni settanta, infatti, è la volta della formazione di una sezione autonoma volta a finanziare le opere pubbliche e gli impianti di pubblica utilità. Nel 1982, poi, è la volta della sezione speciale di credito agrario. In questo caso, poi, vengono pensate e organizzate anche due gestioni separate, una per il credito artigiano e un’altra per l’emigrazione. Fino a questo momento, dunque, ci troviamo davanti a un istituto bancario fortemente legato alle esigenze economiche e alla connotazione sociale del proprio territorio. Una caratteristica che il Banco di Sardegna ha continuato a mantenere nel corso del tempo.

Tanto che, tra le varie attività organizzate e promosse dall’istituto bancario, brillano le borse di studio assegnate come premio a progetti di ricerca e di sviluppo imprenditoriale dedicate agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali della Sardegna. Sempre con attenzione alla preparazione dei giovani e alle varie possibilità di sviluppo offerte loro, poi, è anche la Management Academy. Risulta essere stato sviluppato un percorso didattico volto a fare acquisire ai partecipanti delle capacità tecniche, manageriali e strategiche. In questo modo si persegue lo scopo di impegnare tutte le conoscenze acquisite per sviluppare maggiormente le possibilità del territorio.

A questo punto, fatta chiarezza su quelle che possono essere definite come le missioni principali del Banco di Sardegna, vediamo come contattarlo in caso di necessità.

Per quanto riguarda i possessori di carte di debito, il gruppo mette a disposizione vari numeri , soprattutto nel caso in cui si abbia necessità di richiedere il blocco. Così, se si chiama dall’Italia, bisogna fare riferimento al servizio clienti che risponde al numero 800 22 77 88 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.30. Se, però, si preferisce agire attraverso la centrale blocco carte, allora è possibile chiamare il numero 800 822 056.

Per le carte di credito della banca e le carte ricaricabili, invece, il numero da utilizzare è 800 440650. In questo modo si otterrà sia assistenza che il blocco in caso di smarrimento.

Per quanto riguarda il corporate banking, il numero da chiamare è 800 921 136.

Per quanto riguarda l’assistenza servizio POS, è possibile fare riferimento al numero 800 213491.

Gli utenti home banking che necessitano di assistenza possono fare riferimento al numero verde Banco di Sardegna 800.22.77.88.
In alternativa è possibile inviare una mail all’indirizzo servizio.clienti@gruppobper.it

Sul sito è anche disponibile un’area riservata, tramite la quale i clienti possono accedere ai propri dati e gestire i propri prodotti.

Contattare Banco di Sardegna risulta essere quindi un’operazione molto semplice e veloce.

YouBanking – Numero Verde e Servizio Assistenza Clienti

In questa pagina spieghiamo in che modo è possibile contattare il servizio assistenza clienti di YouBanking.

Considerati i ritmi veloci con cui ci muoviamo durante le nostre giornate di lavoro, è diventato sempre più difficile, se non impensabile, trovare tempo da impegnare per svolgere pratiche bancarie presso le filiali. Per questo motivo, e anche per limitare le spese di gestione, sono diventate sempre più popolari le soluzioni online come, per esempio, quella proposta da YouBanking. Questi strumenti vengono utilizzati soprattutto dai più giovani e tecnologici, nonostante questo, però, non è escluso che anche altre tipi di utenti possano essere incuriositi da questa realtà.

Iniziamo con il dire, dunque, che lo scopo di YouBanking è di offrire l’accesso a molti servizi a costo zero, soprattutto per quanto riguarda l’apertura e la gestione di un conto corrente. In questo caso, infatti, è possibile accedere al proprio conto attraverso Internet, il telefono e lo smartphone. Tra i vantaggi proposti ai nuovi clienti, YouBanking garantisce operazioni illimitate senza spese, prelievi gratuiti in tutto il mondo, carte di credito e, per finire, anche un dossier titoli in forma gratuita. Come se non bastasse, poi, non sono previste spese di apertura o chiusura conto e  anche alcune operazioni, come il bonifico verso Italia, sono gratuite se effettuate online.

A questo punto, però, nel caso in cui si volessero maggiori informazioni o si avesse bisogno di qualche chiarimento, è possibile recarsi sul sito ufficiale. Come primo passo, è possibile consultare la sezione Domande Frequenti con una buona probabilità di trovare già le risposte ai propri quesiti.

Nel caso, invece, la consultazione non avesse portato i risultati sperati, allora si può fare riferimento al gruppo di esperti che YouBanking mette a disposizione per i propri clienti, futuri e già acquisiti. Molto semplicemente è sufficiente annotare due numeri di telefono, Il numero verde YouBanking 800. 024.024, che deve essere utilizzato in caso in cui si chiami da Italia con telefono fisso o cellulare, e il numero 39 045 9602800, che deve utilizzare se si chiama dall’estero. Il servizio tramite operatore telefonico è attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8.00 alla 22.00.

In qualunque fascia oraria, invece, è possibile utilizzare il servizio mail compilando il modulo messo a disposizione dalla banca direttamente sul sito. In questo caso gli operatori risponderanno nel minore tempo possibile che, orientativamente, può essere quantificato fino a un massimo di due giorni.

Tramite il sito è anche possibile accedere all’area clienti, con cui è possibile gestire il proprio conto online.

Se invece si vuole conoscere la posizione della filiale del gruppo più vicino, è possibile utilizzare questo strumento. Basta indicare la città per visualizzare informazioni dettagliate su tutte le filiali presenti.

Contattare YouBanking risulta essere quindi un’operazione molto semplice e veloce.

BPER Banca – Numero Verde e Servizio Assistenza Clienti

In questa pagina spieghiamo in che modo è possibile contattare il servizio assistenza clienti di BPER Banca.

Dietro la sigla BPER si nasconde la Banca Popolare dell’Emilia Romagna, ossia una banca nazionale italiana profondamente legata al territorio. Muove i suoi primi passi nel 1867 come Banca Popolare di Modena. Nel 1920, poi, inizia a concedere dei finanziamenti al comune di Modena e alla Provincia. In questo modo partecipa al completamento di alcune opere pubbliche come l’elettrificazione delle ferrovie provinciali. Continua, poi, anche con altri interventi economici grazie ai quali riesce a salvare l’Università di Modena dalla chiusura a causa di pochi iscritti. Nel dopo guerra, poi, la banca si concentra sul sostegno di piccole aziende sorte sul territorio, mentre il boom edilizio sposta l’interesse verso la concessione di muuti per la casa, volti a favorire soprattutto le famiglie degli operai e degli immigrati.

Nel 1982 viene fondata effettivamente Banca Popolare dell’Emilia dalla fusione tra Banca Popolare di Modena e Banca Cooperativa di Bologna. Solo nel 2015, però, la banca assume il marchio di BPER. Oggi, il gruppo è presente in 18 regioni italiane con 778 filiali mentre, per quanto riguarda l’estero, ha uffici di rappresentanza a Hong Kong e Shangai. Trattandosi, dunque, di un gruppo bancario così vasto, è inevitabile che abbia messo a disposizione dei suoi clienti molti e diversi canali di comunicazione.

Per quanto riguarda gli utenti Internet, mobile banking e trading online si deve fare riferimento al numero 800 22 77 88, se si chiama dall’Italia. Nel caso, invece, la chiamata venga effettuata dall’estero, è stato messo a disposizione il 059 2919622. Non poteva mancare la mail che,per entrambi i casi, è servizio.clienti@gruppobper.it.

Per ottenere, poi, informazioni sulle carte prepagate si deve chiamare l’800 440 650 o utilizzare la mail info@bpercard.it.

Nel caso del blocco carte, invece, sono stati attivati due numeri, uno per l’Italia e un altro per l’estero. Nel primo caso è 800 82 20 56, per il secondo, invece, si deve comporre il numero 02 60 84 37 68.

Continuando a parlare di altre carte di credito, i possessori di Viacard, Viacard Plus e Telepass Family devono utilizzare il numero 840 04 30 43. Per il blocco e l’assistenza American Express, invece, è stato attivato il numero 06 72 90 03 47, sempre se si chiama dall’Italia. Per le chiamate dall’estero, invece, si deve utilizzare il numero 06 72 90 03 47.

Chiudiamo con l’Ufficio Reclami e Disguidi. In questo caso è possibile inviare le proprie richieste via fax, 0835/376373, oppure tramite mail, reclami.bper@pec.gruppobper.it.

Un altro modo per ottenere assistenza consiste nel rivolgersi direttamente a una delle filiali. Per trovare la filiale più vicina, è possibile utilizzare questo strumento presente sul sito ufficiale.

Contattare BPER Banca risulta essere quindi un’operazione molto semplice e veloce.

BPM – Numero Verde e Servizio Assistenza Clienti

In questa pagina spieghiamo in che modo è possibile contattare il servizio assistenza clienti di BPM.

Tra i gruppi bancari più conosciuti e utilizzati c’è, sicuramente BPM, Banca Popolare di Milano. Fondata nel 1865, questa banca ha una tradizione lunga centocinquanta anni. In tutto questo tempo è stata in grado di evolversi, trasformandosi in una realtà ampia e internazionale, capace di fare fronte alle necessità legate ai diversi territori e comunità con cui è venuta a contatto. In modo particolare, è negli anni cinquanta che Banca Popolare di Milano inizia a guardare oltre i territori regionali e gli interessi della piccola e media industria lombarda. Seguendo questa voglia di espansione, dunque, il gruppo effettua la prima grande acquisizione, inglobando Banca Popolare di Roma. Negli anni sessanta, poi, diventa azionista di maggioranza anche in altri gruppi come la Banca Briantea e la Banca Agricola Milanese.

Tutte queste attività, però, sono solo dei passi preparatori per quello che sarà il periodo più intenso. Stiamo parlando degli anni ottanta caratterizzati dall’acquisizione di altri gruppi come la Banca Popolare di Bologna e Ferrara. Ovviamente la crescita e l’evoluzione di BPM non si sono certo fermate. Anzi, in questi ultimi tempi la banca non ha fatto altro che intensificare i suoi rapporti internazionali, diventando uno degli istituiti di credito più conosciuto e apprezzato. A questo punto, se avete intenzione di saperne di più per iniziare un rapporto diretto con la Banca o se è vostra intenzione chiarire alcuni dubbi, potete contattare il gruppo attraverso vari canali.

Se desiderate parlare direttamente con un operatore, potete utilizzare il numero verde BPM 800 100 200, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 22.00.

Per quanto riguarda l’assistenza banca multicanale, è disponibile un altro numero verde, 800 880 088.
Per quanto riguarda il private banking, è invece necessario fare riferimento al numero 02 7700 3250.

Se invece si ha la necessità di bloccare una carta di credito, è possibile fare riferimento a questa pagina del sito ufficiale.
Nella pagina sono infatti indicati i diversi numero da utilizzare a seconda della carta di credito da bloccare.

Chi si trova all’estero, può utilizzare questo modulo per contattare la banca.
Nel modulo bisogna anche specificare il modo in cui si vuole essere contattati, tramite mail o telefono, in modo che un operatore possa intervenire velocemente.

Per chi vuole richiedere informazioni sui prodotti e i servizi della banca, è anche possibile utilizzare questo modulo, da compilare con i propri dati e con la richiesta. Anche in questo caso si viene contattati da un operatore tramite la modalità specificata.

Un altro modo per contattare il servizio clienti BPM è rappresentato dalle filiali. Tramite questa pagina è possibile prenotare un appuntamento in una filiale, in modo da potere incontrare un dipendente senza attese.

Contattare BPM tramite il numero verde e gli altri strumenti risulta essere quindi un’operazione molto semplice e veloce.