Banco di Sardegna – Numero Verde e Servizio Assistenza Clienti

In questa pagina spieghiamo in che modo è possibile contattare il servizio assistenza clienti di Banco di Sardegna.

Banco di Sardegna è stato fondato prima della fine ufficiale della Seconda Guerra Mondiale. Nello specifico siamo parlando del 1944, anno in cui viene inaugurata nella sede di Cagliari la sola sezione di Credito Industriale. Dopo questi primi passi, si devono attendere quasi dieci anni per assistere alla fusione dell’ICAS, ossia l’Istituto di Credito Agrario per la Sardegna con il Banco di Sardegna di Cagliari. Da questo incontro, dunque, nel 1953 nasce proprio il Banco di Sardegna, istituto di credito di diritto pubblico con sede amministrativa e direzione a Sassari.

L’evoluzione di questo gruppo, ovviamente, non finisce certo in questo modo. Negli anni settanta, infatti, è la volta della formazione di una sezione autonoma volta a finanziare le opere pubbliche e gli impianti di pubblica utilità. Nel 1982, poi, è la volta della sezione speciale di credito agrario. In questo caso, poi, vengono pensate e organizzate anche due gestioni separate, una per il credito artigiano e un’altra per l’emigrazione. Fino a questo momento, dunque, ci troviamo davanti a un istituto bancario fortemente legato alle esigenze economiche e alla connotazione sociale del proprio territorio. Una caratteristica che il Banco di Sardegna ha continuato a mantenere nel corso del tempo.

Tanto che, tra le varie attività organizzate e promosse dall’istituto bancario, brillano le borse di studio assegnate come premio a progetti di ricerca e di sviluppo imprenditoriale dedicate agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali della Sardegna. Sempre con attenzione alla preparazione dei giovani e alle varie possibilità di sviluppo offerte loro, poi, è anche la Management Academy. Risulta essere stato sviluppato un percorso didattico volto a fare acquisire ai partecipanti delle capacità tecniche, manageriali e strategiche. In questo modo si persegue lo scopo di impegnare tutte le conoscenze acquisite per sviluppare maggiormente le possibilità del territorio.

A questo punto, fatta chiarezza su quelle che possono essere definite come le missioni principali del Banco di Sardegna, vediamo come contattarlo in caso di necessità.

Per quanto riguarda i possessori di carte di debito, il gruppo mette a disposizione vari numeri , soprattutto nel caso in cui si abbia necessità di richiedere il blocco. Così, se si chiama dall’Italia, bisogna fare riferimento al servizio clienti che risponde al numero 800 22 77 88 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20.30. Se, però, si preferisce agire attraverso la centrale blocco carte, allora è possibile chiamare il numero 800 822 056.

Per le carte di credito della banca e le carte ricaricabili, invece, il numero da utilizzare è 800 440650. In questo modo si otterrà sia assistenza che il blocco in caso di smarrimento.

Per quanto riguarda il corporate banking, il numero da chiamare è 800 921 136.

Per quanto riguarda l’assistenza servizio POS, è possibile fare riferimento al numero 800 213491.

Gli utenti home banking che necessitano di assistenza possono fare riferimento al numero verde Banco di Sardegna 800.22.77.88.
In alternativa è possibile inviare una mail all’indirizzo servizio.clienti@gruppobper.it

Sul sito è anche disponibile un’area riservata, tramite la quale i clienti possono accedere ai propri dati e gestire i propri prodotti.

Contattare Banco di Sardegna risulta essere quindi un’operazione molto semplice e veloce.